Trieste, pronto all’uso in via Locchi il nuovo campo sintetico a 11

La presentazione in un periodo di pausa dell’attività calcistica a causa dell’emergenza sanitaria. L’opera è costata al Comune circa 350 mila euro

TRIESTE Al termine di un cantiere da circa 350 mila euro, l’amministrazione comunale ha presentato ieri, venerdì 27 novembre, il nuovo campo sportivo a 11 “Massimiliano Starc” di via Locchi, ora dotato di un nuovissimo manto erboso sintetico realizzato in quattro mesi di lavori.

D’ora in poi la società calcistica Sant’Andrea avrà dunque a disposizione un terreno di gioco in regola secondo le norme previste dalla Lega Nazionale Dilettanti: «Purtroppo non abbiamo potuto essere qui presenti – ha affermato l’assessore ai Lavori pubblici Elisa Lodi – insieme agli iscritti più giovani per l’inaugurazione. Non c’è solo una nuova superficie in erba artificiale, ma abbiamo anche panchine rinnovate, inoltre tutto ciò che si trova oltre il perimetro del campo da gioco è stato messo in sicurezza per l’incolumità di chi vi accede».


Alla presentazione ufficiale c’erano anche l’assessore allo Sport Giorgio Rossi e Roberto Dipiazza: «Ricordo molto bene – ha detto il sindaco – che qui c’era un “lago”, nel 2001. Non è la prima volta che interveniamo in questo campo. Abbiamo in vista la partenza delle opere della Cittadella dello Sport promossa da Enrico Samer: mi complimento con i miei assessori e credo che a Trieste, ancora una volta, possiamo dirci ai vertici nazionali nell’impiego di campi sintetici». All’incontro è intervenuto anche il vicepresidente del Sant’Andrea San Vito Franco Mucchino: «Ringrazio il Comune che ci ha aiutato in tutti i modi per risolvere i problemi. Abbiamo la speranza di iniziare a usufruire del campo il prima possibile, visto che siamo tra le società che hanno sospeso ogni attività. Confidiamo di ripartire, almeno parzialmente, già dal 3 dicembre». «È stato un connubio con un’associazione sportiva molto seria – così Rossi – che ha avuto il merito di rapportarsi positivamente con il Comune. In quattro anni abbiamo speso 20 milioni nel calcio locale: c’è però chi ha brontolato. Non mi è piaciuta la petizione di alcune società per una richiesta di contributo alla Regione che ha avuto l’appoggio del senatore Russo. Ricevere e poi brontolare non va bene».—


 

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi