Contenuto riservato agli abbonati

Grado, a pesca in laguna lontano da casa: multati due friulani

Una canna da pesca posizionata e pronta per la cattura

GRADO Le sanzioni per chi trasgredisce i decreti anti-Covid non sono una novità. Ma che vengano multati due pescatori dilettanti se non è una novità poco ci manca. Già, perché la pesca a Grado è costata 400 euro a testa ai due appassionati di riboni e seppie. Il motivo della sanzione non sta nella pesca ma perché i due non risiedono a Grado bensì in un altro comune del Friuli Venezia Giulia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Calcio, giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi