Focolaio nel carcere di Trieste: positivi 16 detenuti, 4 agenti e un infermiere. Quattro casi anche alla scuola media Codermatz: due classi in quarantena

Il carcere del Coroneo a Trieste

Dopo i primi tre casi, tutti sintomatici, i test rapidi hanno fatto emergere nuove positività. Entro stasera saranno testati circa 300 tra detenuti e operatori. Nell'istituto secondario di primo gradoi positivi due alunni e due docenti

TRIESTE Il coronavirus entra nel carcere del Coroneo a Trieste: due guardie carcerarie della Casa Circondariale di via Coroneo e un infermiere sono infatti risultati positivi al Covid-19. Si tratta di casi sintomatici che si trovano in isolamento domiciliare.

Asugi ha immediatamente avviato lo screening su tutti i detenuti, il personale e i collaboratori che operano all’interno del carcere, utilizzando i tamponi rapidi per le persone più a rischio.

Dai primi tamponi effettuati -– 150 su 186 detenuti - sono emerse 16 positività. Si tratta di detenuti che lavorano in cucina. A loro si aggiungono altri due agenti. 

Entro questa sera è previsto di sottoporre a tampone circa 250-300 persone. 

Non solo carcere però: anche nella scuola media Codermatz di Trieste sono risultati positivi due alunni e due docenti. Due classi sono state messe in quarantena. Sono in atto tutte le misure di tracciamento necessarie. Alla scuola sono state date tutte le indicazioni utili per la gestione dei casi.

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi