Contenuto riservato agli abbonati

Una scultura di Cecone per i cinquant’anni del Pattinaggio di Pieris

L’artista Giuliano Cecone mostra l’opera realizzata per il Pattinaggio artistico Pieris

L’opera d’arte è stata realizzata utilizzando un trofeo per la testa e della rete metallica per i capelli e il gonnellino. Sotto le vere ruote dei pattini  

SAN CANZIAN Sono 50 gli anni che la società sportiva Pattinaggio artistico Pieris, inesauribile fucina di campioni a livello regionale e oltre, si prepara a celebrare nel 2021.

Un anniversario importante che l’associazione, guidata dal presidente Andrea Barbieri, ha deciso di sottolineare anche con la collocazione di una scultura all’esterno della “casa” del pattinaggio, la palestra di via Anna Frank, tra i “templi” del pattinaggio artistico del Friuli Venezia Giulia.


A realizzarla sarà l’apprezzato artista Giuliano Cecone, che a Pieris è nato, da cui vive poco lontano (anche se in territorio di Turriaco) e dove ha mantenuto larghissima parte delle sue opere.

Con la consueta capacità di vedere “forme nascoste” negli oggetti di uso quotidiano,...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi