Fedriga, opposizioni inferocite: «Chi cavalca la piazza non può darci lezioni»

Patto, Pd, M5s, Open e Cittadini replicano al governatore «Sì alla collaborazione. Subito una Commissione Sanità»

TRIESTE «Siamo sempre stati responsabili, a differenza di chi scende in piazza contro il governo. Chiedono collaborazione, poi non ci ascoltano né coinvolgono nelle decisioni». Patto per l’autonomia, Pd, M5s, Open Fvg e Cittadini hanno replicato ieri a Massimiliano Fedriga, il quale in mattinata aveva attaccato le opposizioni attribuendo loro un comportamento volto solo all’attacco strumentale.



Da contro, le minoranze hanno chiesto di convocare d’urgenza la Terza commissione, «il luogo deputato dove confrontarsi sulla sanità, per poter avere il quadro dell’epidemia in Fvg e ascoltare i direttori della aziende sanitarie, inclusa l’Arcs, l’azienda zero che ha il compito di “governo”». «Da parte nostra – ha sottolineato Massimo Moretuzzo per il Patto – tutte le critiche sono state sollevate con toni pacati e costruttivi. C’è preoccupazione per i dati e la situazione degli ospedali, e in otto mesi le riunioni della Terza commissione sono state poche e spesso non si è potuto avere un reale confronto». Sulle strategie anti-Covid Morettuzzo registra «mancanza di chiarezza da parte dei vertici regionali, i quali venerdì avevano annunciato delle decisioni di un certo tipo per poi cambiare idea. Non è la prima volta che accade e ciò mette in difficoltà cittadini e operatori sanitari».



Un concetto ripreso dalla dem Mariagrazia Santoro: «Riceviamo segnalazioni costanti di criticità. Il piano pandemico, per ammissione della stessa Asugi, è saltato e ora vogliamo sapere come andiamo avanti e come cambiano le cose visto che la pandemia necessità di programmazione e massima attenzione. A questo si aggiungono le altre patologie ormai dimenticate e passate in secondo piano. Vogliamo poter dare risposta ai cittadini». «Manca completamente il dibattito – così Ilaria Dal Zovo per i 5s – e ci limitiamo ad ascoltare informative. Vogliamo sentirci utili per la nostra regione». Simona Liguori per i Cittadini ha posto l’attenzione sul fatto che «in Fvg c’è un aumento dei contagi, un dato in controtendenza rispetto al resto del Paese. Le persone ci chiedono di lavorare insieme». L’attacco più duro da parte di Furio Honsell di Open: «Nessuno di noi è sceso in piazza a protestare, abbiamo sempre mantenuto un comportamento responsabile, quindi non capisco a cosa si riferisca la maggioranza». Alla conferenza in streaming ha preso parte in silenzio anche il presidente del Consiglio Piero Mauro Zanin..—


 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi