Contenuto riservato agli abbonati

Madonna della Salute: la Diocesi di Trieste prepara la prima festa “diffusa”

Salta la Messa a Santa Maria Maggiore: pellegrinaggio “spalmato” su due giorni e celebrazioni in altre parrocchie

TRIESTE L’aggravarsi della situazione sanitaria impone alla Diocesi anche una riorganizzazione delle celebrazioni previste per la giornata della Madonna della Salute. Il 21 novembre si trasformerà così una festa “diffusa”, con un omaggio di preghiera non più concentrato al Santuario di Santa Maria Maggiore, ma esteso, con la celebrazione della Santa Messa dedicata alla devozione della Madonna della Salute, anche nelle altre parrocchie.

«In accordo con le autorità comunali, infatti, si è ritenuto di dover sospendere le Sante Messe che tradizionalmente venivano celebrate, una ogni ora nell’arco della giornata, con grande concorso di popolo e viva partecipazione», spiega dispiaciuto in una nota il vescovo Giampaolo Crepaldi.


Quella della Madonna della Salute è una festa molto sentita...

Video del giorno

Checco Zalone in festa sulla barca dell’oligarca

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi