Contenuto riservato agli abbonati

La regione diventa zona arancione. Alt a locali e spostamenti fra comuni

Clienti seduti ai tavolini del Caffè degli specchi a Trieste. Foto Silvano

Dopo l’ordinanza soft di giovedì, l’inasprimento imposto da Roma. Misure in vigore da domani o lunedì: oggi il chiarimento

TRIESTE L’ordinanza soft firmata da Massimiliano Fedriga giovedì sera dura lo spazio di un giorno. Dopo aver concordato con il ministro della Salute Roberto Speranza le misure restrittive in funzione anti-assembramento, la Regione si vede retrocedere a Roma dalla fascia gialla a quella arancione. Con due conseguenze principali: lo stop agli spostamenti dei cittadini e la chiusura delle attività di pubblico esercizio.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Sci paralimpico, Mondiali: Martina Vozza in azione assieme alla guida Ylenia Sabidussi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi