Contenuto riservato agli abbonati

Scoperta una centrale dello spaccio a Opicina

Fermato un pusher: aveva nascosto l’eroina nelle mutande. In casa del suo “grossista” droga e 20 mila euro in contanti

TRIESTE Un’altra spallata allo spaccio di droga. La Polizia locale ha arrestato due pusher: un quarantanovenne triestino, scoperto con svariate dosi di eroina e di marijuana nascoste in casa assieme a 20 mila euro in contanti, e un trentunenne monfalconese. Quest’ultimo è stato pizzicato in strada. Teneva l’eroina nelle mutande.

È fermando lui per un controllo che gli agenti sono risaliti all’altro, il “grossista”.


Tutto è cominciato a Opicina nel tardo pomeriggio di lunedì scorso.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Un'auto senza targa in fiamme nei campi a San Floriano del Collio

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi