Contenuto riservato agli abbonati

Trieste, condannato il ladro travestito da donna

Il negozio Mediaworld all’interno delle Torri d’Europa (foto Lasorte)

Insieme al complice aveva rubato un Iphone da Mediaworld camuffato con parrucca e gonna. Ecco il conto della giustizia

TRIESTE Una parrucca e una gonna. Calze a rete, sembra. Ma senza depilarsi. E neanche un po’ di rossetto, né fondotinta. Chi pensava di imbrogliare il ladruncolo che la scorsa estate, con un complice, ha tentato di rapinare Mediaworld? Non di certo i Carabinieri, che sono riusciti a braccare la coppia di delinquenti e consegnarla alla giustizia. Ieri, dopo le indagini del pm Pietro Montrone, sono finiti entrambi in Tribunale davanti al gup Luigi Dainotti: condannati.

La vicenda risale all’11 giugno, quando il ventenne moldavo Veaceslav Moisei (residente a Campolongo Maggiore, formalmente incensurato ma con già due arresti alle spalle) e il trentanovenne romeno Mircea Gavril Gabor (alias Zoltan Krisan, un pluripregiudicato domiciliato a Milano Marittima) decidono di mettere a segno...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi