Contenuto riservato agli abbonati

Trieste, reparti speciali anti-terrorismo rafforzati e controlli mirati per presidiare i confini

Si alza il livello di guardia sul fronte sicurezza dopo gli attentati a Nizza e Vienna. Riflettori anche sul rispetto del Dpcm

TRIESTE Immediato rafforzamento dei reparti speciali anti-terrorismo e dei controlli mirati lungo i confini nazionali. È quanto emerso dalla riunione indetta ieri mattina nel Palazzo del governo di Trieste tra i vertici di Prefettura, Questura, carabinieri, Guardia di Finanza nonché delle forze impegnate nel pattugliamento della frontiera. Ma si è parlato anche dell’applicazione del Dpcm entrato in vigore stanotte: alle abituali attività di controllo anti-Covid ora si aggiunge il monitoraggio delle autocertificazioni nelle ore notturne.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Tutto calcolato, tra il superyacht e il ponte ci sono solo 12 centimetri

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi