Tentano di lasciare l’Italia con motori rubati: fermati dai carabinieri a Fernetti

TRIESTE  I Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Aurisina, nel corso di un servizio di retrovalico, hanno fermato e denunciato in stato di libertà per ricettazione tre cittadini rumeni, tra i 25 e i 35 anni, pregiudicati, intercettati nei pressi dell'ex valico di Fernetti mentre stavano tentando di lasciare il territorio nazionale con un ingente quantitativo di parti meccaniche proveniente da sfasciacarrozze dell'Emilia Romagna e del Veneto. Materiale del valore commerciale di circa 10 mila euro e di provenienza rubata.

Nel corso dei controlli, i militari hanno trovato l'ingombrante carico di marmitte e radiatori accatastati sui sedili posteriori e nel bagagliaio. Con l'aiuto dei Carabinieri del Norm di Gradisca di Isonzo, che conoscono i tre rumeni e il loro modus operandi, i militari di Aurisina hanno individuato la provenienza del materiale, posto sotto sequestro assieme a vari arnesi da scasso (crick idraulici, trapano, flex, motosega, e molto altro).

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi