In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

RAGUSA

Un lembo adriatico tanto affascinante quanto dimenticato negli ultimi decenni, ma che in capo a un triennio si trasformerà in realtà a 5 stelle. L'azienda del magnate russo Mikhail Shelkov, la Vsmpo–Avisma (leader mondiale nella produzione di titanio e nella tecnologia per aerei Boeing ed Airbus), si occuperà del riuso dell’ex colonia belgradese per bambini situata sull'isoletta di Licignana (Jakljan), nell'arcipelago raguseo delle Elafiti, struttura che diverrà entro il 2022 un lussuoso complesso alberghiero posizionato su una superficie di 22 mila metri quadrati.

A confermarlo è stata la società croata Renesansa spa, che per conto dell'impresa russa si occuperà della costruzione dell'insediamento turistico. Come reso noto da Doroteja Ivanjko, direttrice della Renesansa - che dal 2005 detiene strutture alberghiere a Ragusa, Meleda, Konavle e Canosa - l’azienda stessa ha firmato con il ministero croato dei Beni statali il contratto di locazione trentennale dell'ex colonia: «La firma ci impone di trasformare un’area dismessa in complesso alberghiero non oltre la fine del 2022» ha detto assicurando che nella costruzione del nuovo insediamento saranno applicate «tecniche che assicureranno il massimo della tutela ambientale e il risparmio di energia grazie allo sfruttamento di fonti energetiche rinnovabili». L’obiettivo, ha aggiunto, è quello di «contribuire ad arricchire l’offerta del settore ricettivo dell’area di Ragusa e dintorni».

Il progetto di rivitalizzazione contempla la completa ricostruzione della vecchia struttura, che metterà a disposizione albergo, ville, piscine e ampia zona sportivo–ricreativa. Il tutto in un’isola disabitata di poco più di tre chilometri quadrati.

Ivanjko ha precisato che dietro l’edificio principale verranno ristrutturati altri due edifici da adibire ad alloggi del personale: «Non pensiamo minimamente a costruire altri immobili – ha aggiunto – perché vogliamo evitare l’ulteriore cementificazione». Non è stata resa nota l’entità dell’investimento, che ovviamente sarà nell’ordine di decine di milioni di euro. —



I commenti dei lettori