Trieste, arresto cardiaco al bar, due infermiere gli salvano la vita grazie al defibrillatore nella farmacia vicina

TRIESTE La combinazione di due elementi ha permesso di salvare la vita a una persona che questa mattina, martedì 27 ottobre, è stata colpita da un arresto cardiaco mentre si trovava al bar Flavia.

Il primo colpo di fortuna sono due infermiere che si trovavano all'interno del bar proprio quando il cliente si è sentito male. Il secondo è la presenza di una farmacia vicina, la "Flavia" in via Mascagni, dotata di un defibrillatore. Il titolare dell'attività ha infatto aderito al progetto di acquisto e sistemazione di 35 defibrillatori nelle farmacie di Trieste.

Le infermiere hanno avuto la prontezza di correre nelle farmacia, di prendere il defibrillatore e tornare al bar, dove sono riuscite a rianimare il cliente colto dal brutto malore.

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi