Trieste, maxi rassegna per conoscere i segreti dei funghi dal bosco al piatto

Funghi porcini

Al centro commerciale Montedoro esposte oltre 300 specie con lezioni anche per i bimbi

TRIESTE Vetrina sulla cultura micologica del territorio, tra esposizioni e conferenze rivolte anche a un pubblico giovanile. Succede al Montedoro Shopping Center, il centro commerciale di via Flavia di Stramare a Muggia, teatro tra oggi e domani (sabato 24 e domenica 25 ottobre) della “Mostra micologica di Muggia”, evento a cura dell’Associazione “Micologica Bresadola di Muggia e del Carso”. Edizione numero 39, quest’anno allestita nel rispetto delle vigenti norme sanitarie ma sempre nutrita sul piano delle proposte e della divulgazione delle attività nel campo della ricerca, tutela e conservazione dei funghi, in tutto il territorio.

La due giorni organizzata a Montedoro si avvale per l’occasione di ben 300 specie di funghi presenti in zona carsica e dintorni, un patrimonio che in questo periodo vive la sua stagione aurea, in grado di regalare alcune delle chicche più apprezzate dai cultori, anche in termini di utilizzo culinario. Ecco allora il focus previsto sulle classiche “mazze di tamburo”, specie commestibile tipica dell’estate e dell’inizio autunno, funghi che di solito attecchiscono dopo abbondanti piogge e reperibili soprattutto in radure boschive. In primo piano anche l’Ovolo buono, il nome popolare della “Amenita Caesarea”, altro fungo in grado di caratterizzare le tavole, anche da crudo. Sul podio dei funghi attesi alla mostra a Muggia, uno spazio importante lo ritaglia anche il Porcino Nero (Boletus Aereus) apprezzato soprattutto per il suo forte odore, molto aromatico e inconfondibile.

L’esposizione si prospetta nel complesso ampia e vedrà alcuni soci dell’associazione “Micologica Bresadola di Muggia e Carso” impegnati in prima linea sul piano della divulgazione e della spiegazione delle varie caratteristiche, una missione supportata anche dall’impiego di audiovisivi e di modalità didattiche, come assicurano gli stessi organizzatori, in grado di coinvolgere anche i più piccoli. La sigla organizzatrice dell’esposizione è operativa sin dal 1981, impegnata in varie forme di studio e promozione della micologia e del mondo dei vegetali in tutta la regione. Una curiosità.

L’edizione numero 39 della mostra si arricchisce anche con la presenza di alcuni “bonsai”, gli alberi in miniatura. La rassegna è aperta al pubblico negli orari di apertura del centro commerciale: oggi dalle 9 alle 20.30 e domenica dalle 10 alle 20.30. Ingresso libero. Ulteriori informazioni visitando il sito www.montedoroshoppingcenter.it o scrivendo a info@montedoroshoppingcenter.it.

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi