Maltempo, pioggia e vento a Trieste: l'allerta meteo valido in Fvg fino alla mezzanotte di domenica

Fase acuta fino alle 18 di domenica 11 ottobre. Le cattive condizioni meteo si estenderanno nelle prossime ore in tutta la Penisola

TRIESTE Le previsioni meteo l'avevano ampliamente anticipata, l'ondata di maltempo con pioggia e bora che dalla notte fra sabato e domenica 10-11 ottobre avrebbe colpito il capoluogo giuliano.

E così è stato, tanto da costringere l'annullamento della Barcolana, prevista nella mattinata nel golfo di Trieste. Così questa mattina, 11 ottobre, la città si è svegliata bagnata dalla pioggia e spazzata dal vento.

Allerta meteo. Cattive condizioni meteo che non daranno tregue almeno fino alla mezzanotte, anche se la fase acuta dovrebbe cessare intorno alle 18. Vediamo cosa dice l'allerta meteo emesso dalla Protezione civile regionale, giallo in tutta la Venezia Giulia.

Dalle prime ore della mattina di domenica- si legge nel documento - piogge diffuse, da abbondanti a intense, localmente temporalesche e più consistenti su costa e bassa pianura specie in mattinata. Quotaneve inizialmente sui 1.600 metri, poi in calo a 1.000-1.300 metri circa, fino a fondovalle sul Tarvisiano. Bora forte sulla costa, da moderata a sostenuta in pianura. In serata fenomeni in attenuazione.

Le previsioni dell'Osmer Fvg

Lunedì 12 ottobre. Di notte e prima mattina cielo nuvoloso o coperto con deboli piogge residue e deboli nevicate in genere oltre i 1.000-1.300 metri circa, 800 metri sul Tarvisiano. Soffierà bora sostenuta sulla costa. In giornata le precipitazioni cesseranno, il vento si attenuerà ulteriormente e saranno probabili schiarite.

Martedì 13 ottobre. Cielo sereno o poco nuvoloso con venti deboli. Al mattino temperature piuttosto basse, specie in pianura e a fondovalle.

Nel resto del Paese. Tornando a oggi, domenica 11 ottobre, il maltempo si estenderà nelle prossime ore in tutta la Penisola.

«Dopo la breve fase di tempo stabile, caratterizzata anche da temperature nella media o leggermente sopra, una perturbazione nord-atlantica sarà responsabile di condizioni di maltempo su gran parte del Centro-Nord e in Campania. - spiega "Iconameteo.it’ - Dalla fine della giornata il tempo peggiorerà in modo sensibile anche in Sicilia e, nella notte, nel resto del Sud».

Sulle Alpi orientali nevicherà abbondantemente anche sotto i 1500 metri. Domani il tempo migliorerà al Nord e resterà molto instabile al Centro-Sud. Questa perturbazione sarà accompagnata da un sensibile rinforzo dei venti e da aria fredda per il periodo - affermano i meteorologi - di conseguenza le temperature caleranno in modo molto sensibile, raggiungendo quasi ovunque valori ben al di sotto delle medie stagionali, specie nelle regioni settentrionali. Il calo termico si avvertirà già da domenica al Nord e in Sardegna, poi gradualmente l’aria più fredda scivolerà lungo la Penisola fino a raggiungere entro lunedì sera anche l’estremo Sud.

Egg muffin con broccoli e feta

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi