Contenuto riservato agli abbonati

Trieste, l’Immaginario scientifico trova casa a distanza di 34 anni dal “sogno” di Budinich

La cerimonia di apertura della nuova sede dell'ormai storico museo

TRIESTE L’Immaginario scientifico da ieri sera ha la sua nuova casa all’interno del Magazzino 26 in Porto vecchio. L’attesa apertura, salutata da una piccola folla che si è radunata davanti all’ingresso dell’edificio nella tenue luce del crepuscolo, ha rappresentato il culmine di un lunghissimo lavoro, le cui basi erano state lanciate, nel lontano 1986, dal fisico Paolo Budinich. «Ci sono voluti tanti anni - ha detto Serena Mizzan, direttore della struttura, poco prima di tagliare il classico nastro, alla presenza, fra gli altri, del presidente della Regione, Massimiliano Fedriga e del sindaco, Roberto Dipiazza - ma noi abbiamo tenuto duro.
Video del giorno

Sudafrica, 22 giovani trovati morti in un night club: la polizia sul luogo della tragedia

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi