In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Trieste, dall’ex trattoria ai mini negozi. San Giacomo si mette “in vendita”

Impennata di annunci per attività commerciali ora dismesse. Vivace anche il mercato delle abitazioni

2 minuti di lettura

TRIESTE Piccoli e grandi fori commerciali, una trattoria, una tabaccherie ed ex negozi anche molto ampi. San Giacomo è “in vendita”, come dimostrano i tanti annunci pubblicati negli ultimi mesi. E continuano ad essere vivaci anche le compravendite di abitazioni, spesso piccole ed economiche.

Molti gli spazi che cercando un nuovo inquilino, sbarcati sul mercato immobiliare di recente. Non si tratta di cessioni di attività, ma di vani ormai vuoti, dove viene proposto l’acquisto dei muri. E i prezzi si abbassano, in particolare se i tentativi di vendita si protraggono da un po’. Si va dai 18 mila euro circa per piccoli spazi fronte strada, per salire con metrature più ampie, anche se la maggior parte dei negozi ha una dimensione ridotta.

Tra le varie proposte, molte proprio nel cuore del rione, come quelle presenti in Campo San Giacomo, dove un vano da 25 metri quadrati è online a 40 mila euro. Stesso prezzo per uno da 40 metri quadrati, mentre un altro di 44, con quattro vetrine e annesso magazzino, è a 55 mila euro.

Due gli annunci anche per un altro punto particolarmente trafficato, largo Pestalozzi, dove un mini vano di 13 metri quadrati, ex negozio, è offerto a 18.500 euro. Di fronte invece 109 metri quadrati attendono un nuovo investitore: quattro vani, tre vetrine, il tutto a 115 mila metri quadrati.

Anche l’asse di via San Marco presenta diverse possibilità, tra le quali una tabaccheria a 110 mila euro e un ex esercizio commerciale di 25 metri quadrati a 52 mila euro.

E poi c’è l’area di piazza Puecher e le vie vicine, dove sono tante le saracinesche abbassate, alcune da tempo, altre da pochi anni. Qualcuno pare stia ancora valutando il da farsi, come chi racconta di utilizzare gli ambienti come magazzini provvisori. Altri invece hanno già esposto chiaramente il cartello “vendesi”. C’è poi qualche ex negozio trasformato in abitazione, diventato un loft, dove è stato possibile effettuare il cambio di destinazione, altri invece sono stati adattati a garage, anche alla luce della carenza di parcheggi nella zona. Tra i fori sul mercato, vicini alla piazza, un locale con retrobottega, con 58 metri quadrati di superficie e sei vetrine, a 39.500 euro.

Già da parecchi mesi poi è visibile sul web una trattoria in via Concordia: 80 metri quadrati a 80 mila euro con una sala da 30 coperti dove l’acquirente può contare anche su una cucina attrezzata e varie attrezzature. Sempre in via Concordia figura anche un negozio di 60 metri quadrati a 67 mila euro, altri anche su via dell’Istria, via del Rivo e via Molino a Vento.

E poi c’è il mercato delle case, che da qualche anno attira anche compratori da fuori Trieste e dall’estero, che investono su mini appartamenti da mettere a rendita, in una delle poche zone dove sono tanti gli appartamenti a meno di 50 mila euro. Le abitazioni vengono offerte ricordando spesso come si tratti di un rione «popoloso, vivace, storico e servitissimo». I prezzi sono dimezzati rispetto ad altre aree cittadine. Un monolocale in buone condizioni è in vendita a 29 mila euro, tra i 30 e i 50 mila una lunga serie di soluzioni, come una mansardina che si affaccia su Campo San Giacomo, a 38 mila euro, dove però l’inserzionista si dice disponibile anche all’affitto. In questo caso l’esborso è di soli 300 euro al mese.

Gli appartamenti nella maggior parte dei casi, sono piccoli, mono o bilocali soprattutto, scelte negli ultimi anni anche da parecchi studenti universitari, attirati proprio dalle locazioni contenute. —
 

I commenti dei lettori