Contenuto riservato agli abbonati

Richiesta di dissequestro rigettata. Calcestruzzi di Romans nel limbo

I mezzi fermi della Calcestruzzi Trieste nel sito accanto al fiume Torre a Romans

A rischio 24 posti di lavoro. Spunta l’incidente probatorio per dimostrare che l’impianto è a norma

ROMANS Il collegio giudicante del Tribunale del Riesame, presieduto dal magistrato Barbara Gallo, ha confermato il sequestro preventivo sugli impianti (due tramogge e una vasca di scarico) della Calcestruzzi Trieste srl di Romans. Il decreto sulla misura cautelare era stato emesso lo scorso 7 agosto dal gip Carlo Isidoro Colombo e trasmesso dal sostituto Valentina Bossi ai carabinieri del Noe di Udine, che l’avevano eseguito cinque giorni dopo.

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi