Contenuto riservato agli abbonati

A Trieste via Imbriani sempre più “deserta”, i commercianti: «Va pedonalizzata»

L’addio della libreria Giunti è stato il colpo di grazia. La categoria invoca la chiusura al traffico per un cambio di rotta

TRIESTE Ha sempre stentato a decollare dal punto di vista commerciale, schiacciata tra corso Italia e piazza San Giovanni, dove il percorso netto dei pedoni resta quello che taglia dritto verso via delle Torri o verso via Gallina. Via Imbriani fatica, lo confermano tutti gli operatori che insistono su quella via, e nel tempo ha visto sparire un negozio dietro l’altro, da ultima la libreria Giunti che ha lasciato gli ampi spazi nel tratto centrale di quella via per trasferirsi in corso Italia.

Come la libreria, altre imprese negli anni si sono spostate in fori commerciali altrove, abbandonato quella strada: la pasticceria Lionetti, il fotografo, il salone di acconciature.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi