Contenuto riservato agli abbonati

Due intitolazioni, un solo slargo: la “grana” di Villa Revoltella

Dipiazza prevede di dedicarlo a Cecovini. Ma c’era già l’ipotesi vittime della strada Toncelli: «Il sindaco si comporta da venditore». La replica: «C’è posto per tutti»

TRIESTE Un ingorgo toponomastico. Il sindaco Roberto Dipiazza, arrivato agli ultimi mesi del terzo mandato, ha accumulato una serie di promesse di intitolazioni da non raccapezzarsi più. «Da bravo commerciante ha venduto due volte lo slargo di Villa Revoltella. Prima alle Vittime della strada e ora all’ex sindaco Manlio Cecovini. Mi ricorda la figura del truffatore Moses Pray (interpretato da Ryan O'Neal) del film “Paper Moon” (1973) che vendeva le bibbie alle vedove.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi