Contenuto riservato agli abbonati

Trieste, cliente schiacciato dal camion nel deposito edile. Indagato l’autista

La polizia di Stato sul luogo della tragedia

Subito il nulla osta per i funerali del commerciante Fornaciai. Ipotesi di omicidio stradale e concorso di colpa della vittima

TRIESTE Potrebbe essersi trovato proprio in corrispondenza dell’angolo cieco – considerando la visuale dell’autista al volante – il 71enne triestino Gianni Fornaciai quando è stato travolto dal camion nel parcheggio della ditta di materiali edili del Gruppo Taboga in via dell’Industria, l’ex Marsich. Anche l’altezza del piano di seduta avrebbe reso pressochè impossibile, per il conducente, scorgere la sagoma di Fornaciai.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi