Contenuto riservato agli abbonati

Alleanza fra Forza Italia e Progetto Fvg a Gorizia per tenere testa a Lega e Fratelli d’Italia

Il patto prende piede nell’Isontino e vuole unire i moderati: oltre a forzisti e “biniani” c’è spazio per l’Udc. Occhi puntati sulle elezioni. Il polo centrista ora è pronto a prenotare il bis per i sindaci Ziberna e Felcaro

GORIZIA Parte (o riparte) da Gorizia e dall’Isontino il nuovo polo moderato, una terza realtà forte nella galassia del centrodestra che si affianca a Lega e Fratelli d’Italia. In attesa di possibili conseguenze concrete anche in chiave elettorale, è questo l’effetto più immediato del “Patto per l’Isontino”, l’intesa tra Forza Italia e Progetto Fvg per una Regione speciale sancita ieri sulla terrazza affacciata sul Collio dell’agriturismo Klanjscek di Oslavia.

Un’intesa già pronta ad allargarsi alle altre forze centriste, Udc in primis, come confermato dalle presenze in sala dei vari Leonardo Zappalà, Roberto Sartori e Luca Cagliari.

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi