Contenuto riservato agli abbonati

Contessi si autosospende da presidente dell'Ance Fvg dopo le polemiche per le frasi al giornalista Puente

L'uomo aveva augurato lo stupro alla "figlia o sorella" del professionista commentando un suo articolo

UDINE Roberto Contessi si è autosospeso dalla carica di presidente dell'Ance Fvg, l'associazione nazionale dei costruttori edili. A dare notizia è lo stesso Contessi dopo le polemiche per un suo commento postato su Facebook e rivolto al giornalista David Puente. L'autosospensione è stata comunicata via lettera anche al presidente nazionale Ance Gabriele Buia.

«La lettera e la posizione di Contessi sono comunque al vaglio dei Probiviri, che sono stati attivati, come previsto dal Codice etico di Ance, a tutela della reputazione e dei valori che l'Associazione rappresenta», rende noto l'Ance in un comunicato diffuso nel pomeriggio.

Ad innescare l'acceso dibattito, cui ha preso parte anche il direttore di Open Enrico Mentana (per cui Puente lavora) il violento contenuto di un post do Contessi, pubblicato sul gruppo Facebook “Noi di Udine”, riferito a Puente, autore di un articolo sulla retorica che abbian violenza sessuale e immigrazione: «Gli auguro vivamente di avere una figlia o una sorella stuprata da uno di quei bei ragazzi che manteniamo nelle caserme».

Qui il link al sito del Messaggero Veneto

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi