Contenuto riservato agli abbonati

«Le urla dal balcone, poi il corpo a terra. Ma respirava ancora»

TRIESTE. «Abbiamo sentito urlare - raccontano alcuni vicini che abitano negli altri piani del palazzo - ma inizialmente pensavamo che quelle grida provenissero dalla strada, visto che spesso da queste parti vengono a far baldoria gruppi di ragazzi o gli assistiti del Dipartimento dipendenze». Quelle urla arrivavano invece dal sesto piano: era la disperazione dell’ex fidanzata di Daniel. «Lei non è scesa dal palazzo», aggiungono ancora i condomini: È rimasta al balcone.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Animali altruisti: la storia di Koko, la gorilla che adottò il gattino

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi