Contenuto riservato agli abbonati

Droga nella casa dell’avvocato in fuga a Barcola, scatta la caccia a fornitori e clienti

Paolo Pironti, protagonista del movimentato episodio di venerdì, aveva addosso anche un coltello. Ora è in carcere

TRIESTE Droga in casa e un coltello addosso. L’uomo che gli agenti della Squadra mobile sono riusciti ad arrestare venerdì, dopo gli spari e l’inseguimento a Barcola, è un insospettabile avvocato triestino che abita in salita di Contovello.

Si chiama Paolo Pironti, ha 47 anni. Risulta iscritto all’Ordine di Roma, ma in passato aveva uno studio a Trieste. Forse non esercitava più: così, almeno, riferiscono i colleghi che lo conoscono.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, punto lavori all'ex caserma della Polstrada di Roiano

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi