Contenuto riservato agli abbonati

La mappa delle fabbriche aperte in agosto: vince il modello Fincantieri, ok sindacati

Riparte Electrolux con Jacuzzi. A Trieste si lavorerà anche alla Flex . Pezzetta (Cgil): se c’è accordo non siamo contrari

MILANO. I lavoratori di Electrolux Susegana potranno abbassare dal volto la mascherina durante le operazioni sulla linea di montaggio, ma dovranno invece indossarle nei momenti di possibile assembramento, come le fasi di timbratura, uscita e fila in mensa. È l'intesa raggiunta fra le rappresentanze sindacali interne e la direzione dello stabilimento. Nelle scorse settimane vi erano stati momenti di attrito dovuti alla necessità per gli operai di adoperare gli schermi Ffp2 imposti dall'azienda, poi convertiti in mascherine di tipo diverso, che implicano minori sforzi nella respirazione rispetto alle prime. Con l'aumento del caldo, sindacati e Rsu avevano chiesto un incremento delle pause nei turni di lavoro. Ma adesso, grazie anche all'andamento della curva epidemiologica generale ed alla sussistenza di adeguate distanze fra gli operai, è stato consentito il lavoro a volto scoperto. La sede di Susegana, in base a stime riportate alle Rsu dalla direzione commerciale, si trova a dover recuperare circa 60 mila frigoriferi non prodotti nei 26 giorni di chiusura dell'attività per l'emergenza Covid-19. L'eliminazione dell'obbligo di mascherina, sostiene la Fiom Cgil, potrebbe agevolare il confronto fra le parti e avvicinare ad un accordo sul lavoro straordinario dal prossimo settembre, momento dal quale l'azienda, secondo quanto riferito dalle Rsu, avrebbe in previsione anche il potenziamento del numero di lavoratori con contratto a termine.

Già a fine giuno è stato sottoscritto un accordo con Electrolux Professional sulla gestione dell'emergenza Covid, con contenuti analoghi con Electrolux elettrodomestici. In particolare, è prevista la partenza dei test sierologici per tutti i lavoratori che vorranno effettuarli. Inoltre sono previste modalità di esercizio delle libertà sindacali nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. L'accesso agli stabilimenti per clienti e visitatori è infine stabilito con l'adozione delle misure di sicurezza previste per il personale, riducendo al massimo le occasioni di contatto.


Video del giorno

Pedofilia, arrestato 52enne di Gorizia: il video della polizia

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi