Ecoblitz di Legambiente alla centrale a carbone di Monfalcone

L'ecoblitz di Legambiente inscenato sabato 4 luglio alla centrale a carbone di Monfalcone

Bonifica, parco fotovoltaico, verde urbano, economia circolare e sviluppo del porto le principali proposte dell'associazione per una maggiore sostenibilità ambientale e occupazionale

MONFALCONE “Stop carbone, no gas – 100% rinnovabili” è il messaggio lanciato da attivisti e attiviste di Legambiente Friuli Venezia Giulia e dal circolo di Legambiente “Ignazio Zanutto” di Monfalcone, che questa mattina, sabato 4 luglio, hanno effettuato un ecoblitz nei pressi della centrale a carbone, in occasione della prima tappa della Goletta Verde 2020.

Nel mirino delle critiche ambientaliste, il tavolo tecnico del ministero dello Sviluppo economico, che ha stabilito di riconvertire la centrale a carbone in una centrale a gas. "Ancora risorse fossili, invece di pensare a un rilancio del territorio, approfittando anche delle risorse economiche europee dedicate proprio alle aree di transizione energetica" così gli attivisti.

“Per Legambiente è necessario che venga ricostituito il tavolo tecnico-scientifico regionale, garantendo il protagonismo anche delle organizzazioni della società civile, per definire un Piano territoriale di riconversione industriale innovativo che non preveda l'uso di fossili e si ispiri a un reale green new deal - ha affermato Michele Tonzar della segreteria di Legambiente Friuli Venezia Giulia -. La crisi climatica richiede l'assoluta urgenza di andare verso una decarbonizzazione adottando soluzioni credibili per ridurre l’emissione di CO2, eliminando completamente l’utilizzo dei combustibili fossili, gas fossile compreso. In una visione orientata verso una completa decarbonizzazione entro il 2050, è infatti essenziale dare risposte alla transizione energetica senza ricorrere a nuovi impianti a gas e garantendo un ruolo sempre maggiore alle fonti rinnovabili".

Video del giorno

Pedofilia, arrestato 52enne di Gorizia: il video della polizia

Estratto di mela, sedano, cetriolo e lime

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi