Avvocato sparò alla convivente triestina: scarcerato dopo un anno

Un'immagine generica di un'aula di tribunale

Il giudice, nel decidere la scarcerazione, ha disposto nei suoi confronti il solo divieto di dimora in tutto il Friuli Venezia Giulia, dove vive l'ex compagna che aveva ferito a colpi di pistola perché lo voleva lasciare.

TRIESTE L'avvocato penalista Riccardo Tarotelli, il 42enne di Berbenno di Valtellina, arrestato un anno fa per il tentato omicidio della convivente ed ex giocatrice di pallavolo triestina Jessica Maurovich, 29 anni, è stato scarcerato.

Lo ha deciso il gip del Tribunale di Sondrio, Antonio De Rosa, con il parere favorevole del pm Stefano Latorre, dopo che l'indagato in un lungo interrogatorio ha sostenuto di avere compreso «le proprie responsabilità di fronte alla giustizia, collaborando».

Il giudice, nel decidere la scarcerazione, ha disposto nei suoi confronti il solo divieto di dimora in tutto il Friuli Venezia Giulia, dove vive l'ex compagna, che aveva ferito a colpi di pistola perché lo voleva lasciare.

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi