In baia senza macchina, torna l’autobus “70” da Visogliano a Sistiana

La linea “70” torna da sabato prossimo

La linea, con frequenza ogni mezz’ora, sarà attiva il sabato e nei festivi e garantirà ovviamente anche il tragitto inverso

DUINO AURISINA Riprende sabato il servizio della linea “70”, che collega il Carso alla baia di Sistiana. Grazie all’accordo fra il Comune di Duino Aurisina, la Regione e Trieste trasporti, quest’ultima in quanto componente del nuovo consorzio regionale di trasporto pubblico locale Tpl Fvg, tutti coloro che vorranno raggiungere le spiagge e gli stabilimenti di Sistiana, rinunciando alla propria automobile, potranno beneficiare del ritorno di un autobus molto apprezzato.

Nell’estate del 2019 si sono contate infatti più di seimila presenze sull’autobus; considerando che di media la “70” è in servizio per una ventina di giornate, ciò significa che sono stati almeno 300 gli utenti giornalieri. Il percorso prevede la partenza da Visogliano, la fermata nei pressi del campo sportivo (area che dispone di ampi spazi per lasciare la macchina e che diventa così, a tutti gli effetti, un parcheggio di interscambio), quella a Sistiana centro, molto apprezzata dai turisti, e l’arrivo in baia. Stesso percorso al ritorno.


La linea “70” sarà attiva tutti i sabati e in tutte le giornate festive, passerà ogni mezz’ora, con inizio alle 8.30 il sabato e alle 8.45 nei festivi, ultima corsa alle 19 il sabato e alle 19.15 nei festivi.

L’intervento della Regione, che si accollerà il costo dell’operazione, permetterà ai gestori di assicurare agli utilizzatori un costo del biglietto particolarmente conveniente, anche se i termini non sono stati ancora fissati nel dettaglio. Naturalmente chi ha già acquistato l’abbonamento per poter usufruire dell’intera rete potrà salire senza altre formalità. «Riteniamo importante anche la possibilità per tante persone che risiedono nell’Isontino o nella Bassa Friulana – spiega l’assessore al Turismo Massimo Romita – di prendere un treno locale e scendere alla Stazione di Visogliano per poi salire sull’autobus». La linea “70” potrà essere molto utile anche per i tanti sloveni che amano Sistiana e che, nelle ultime estati, erano soliti utilizzare il bus transfrontaliero che collegava Sistiana a San Daniele del Carso.

A causa del coronavirus, com’è noto, tutti i trasporti transfrontalieri sono stati sospesi, perciò quest’anno tale possibilità sarà esclusa. Anche dalla Slovenia però sarà possibile raggiungere il parcheggio del campo sportivo, lasciare la macchina e salire sulla “70”.—


 

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi