Contenuto riservato agli abbonati

Sparatoria in Questura a Trieste, chiuse le indagini

Matteo Demenego e Pieluigi Rotta

Depositati gli atti sul duplice omicidio: ora sono a disposizione delle parti. Iniziata la perizia psichiatrica a carico di Meran

TRIESTE La Procura ha chiuso le indagini sull’omicidio dei due giovani agenti di Polizia Matteo Demenego e Pierluigi Rotta. Alejandro Augusto Stephan Meran, il dominicano che lo scorso 4 ottobre aveva sparato all’impazzata in Questura, oltre che della morte di Demenego e Rotta deve rispondere anche di sette tentati omicidi nei confronti degli altri agenti contro cui aveva esploso i colpi mentre cercava di fuggire nei corridoi, nell’atrio e all’esterno del palazzo: l’assistente capo Marco Cristiano, l’assistente capo Cristiano Resmini, l’agente scelto Mirko Morleo, il sostituto commissario Michele De Toni (che era riuscito a neutralizzare l’assassino sparandogli all’inguine), il sovrintendente Ramon Fonda, il vice ispettore Giandomenico Filippelli e il vice ispettore Alessandro Ruberti.

Video del giorno

Bari, rimorchiatore affonda al largo della costa pugliese: le operazioni di soccorso

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi