Prime file al Pedocin Apparecchiature “elimina code” in arrivo

Dopo una partenza un po’ in sordina nella prima settimana di giugno, gli ultimi giorni stanno facendo segnare un incremento delle presenze al Pedocin, con tanto di code all’ingresso, che hanno indotto il Comune a procedere subito a dei ritocchi per rendere più fluido l’accesso, riducendo i tempi d’attesa.

«Siamo intervenuti per semplificare la procedura di funzionamento del macchinario che emette i biglietti e le ricevute», comunica l’assessore con delega agli stabilimenti Lorenzo Giorgi.


Le code si erano formate in particolare in corrispondenza dell’inizio del turno pomeridiano, ma già ieri la situazione era migliorata con tempi d’attesa non superiori ai 5 minuti. Verrà installata anche un’apparecchiatura che consentirà di pagare con banconote da 5 e da 10 euro.

Alla “Lanterna” il biglietto d’ingresso costa un euro per mezza giornata. L’abbonamento mensile nominativo costa 19 euro e si va verso il mezzo migliaio di tessere staccate. «Possiamo essere soddisfatti per l’affluenza nelle prime settimane di questa anomala stagione segnata dalla necessità di rispettare le misure precauzionali anti-virus», sottolinea l’assessore Giorgi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi