Contenuto riservato agli abbonati

Terza corsia, due chiusure sull’A4 nel tratto Latisana - Portogruaro

Operai al lavoro sulla A4

Si comincia in direzione Venezia dalle 20 di venerdì 12 giugno alle 7 di sabato 13 giugno. Il cantiere prosegue  la note successiva, dalle 20 alle 7 di domenica 14

TRIESTE Due notti di lavori, in sequenza, sull’autostrada A4 che necessitano due chiusure del tratto Latisana - Portogruaro.

Prima chiusura, in direzione Venezia dalle 20 di venerdì 12 giugno alle 7 di sabato 13 giugno. Qui, nel primo sub-lotto (Alvisopoli-Portogruaro) del secondo lotto, il cantiere lavora a pieno ritmo con l’obiettivo di completare il nuovo tratto di terza corsia nel più breve tempo possibile.

Sicuramente impegnativo, tanto da richiedere l’utilizzo di speciali macchinari, sarà l’intervento previsto per questo fine settimana: si tratta dello spostamento di un tratto dell’acquedotto di Bibione che corre a una profondità di circa 5-6 metri sotto il manto stradale.

In questa prima fase dei lavori, una fresa scaverà nel terreno sottostante all’autostrada e, contemporaneamente, spingerà in avanti la nuova condotta idraulica (lunga 150 metri e del diametro di un metro e venti centimetri). La tecnica utilizzata per lo scavo e la spinta di una condotta, che si utilizza molto nelle gallerie, è conosciuta come microtunneling e permette l’avanzamento del manufatto con precisione millimetrica a una “velocità” di un metro all’ora. Contemporaneamente saranno eseguite indagini georadar e geoelettriche nel sottosuolo per verificare che non ci siano cedimenti del terreno.

Alla conclusione di questa prima tranche di cantiere, i veicoli potranno riprendere a circolare ma su una sola corsia per senso di marcia.

Seconda chiusura. E' stata pianificata dalle 20 di sabato 13 giugno alle 7 di domenica 14 giugno sempre sullo stesso tratto, Latisana - Portogruaro. 

In questa seconda fase proseguirà l’avanzamento della tubatura al di sotto dell’autostrada e al termine i veicoli potranno transitare nuovamente, ma solo su un’unica corsia di marcia, perché il cantiere resterà attivo per un ulteriore avanzamento della spinta.

I lavori, infatti, proseguiranno anche domenica 14 giugno, sempre durante la notte, ma senza chiusura dell’autostrada (resterà chiusa una corsia per senso di marcia in modo da consentire il monitoraggio con georadar del rilevato autostradale) in quanto il macchinario che scava a questo punto si troverà oltre la sede autostradale.

La conclusione dei lavori è prevista per le 4 del mattino di lunedì 15 giugno, quando la circolazione riprenderà a scorrere normalmente su due corsie per carreggiata. Tutti i percorsi alternativi, sulla viabilità esterna, sono segnalati dalle frecce gialle.

Video del giorno

Trieste, manifestazione contro il green pass in piazza della Borsa

Gazpacho di anguria, datterini e fragole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi