Violano la quarantena: denunciati 7 stranieri a Trieste

Una volante della polizia

I sette erano ospiti di alcune strutture Caritas. Denunciato anche un triestino che ha minacciato un uomo con un coltello

TRIESTE Sette pertsone sono state denunciate a Trieste nell'ambito dei controlli anti-Covid per aver violato la quarantena. La Squadra Volante della Questura ha infatti sorpreso i sette, tutti stranieri, mentre si allontanavano dalle strutture Caritas nelle quali stavano trascorrendo la quarantena fiduciaria di 14 giorni.

Sempre nella giornata di ieri il personale della Squadra Volante della Questura ha denunciato anche un cittadino rumeno, V.G.C., di 38 anni: intervenuti in una struttura di accoglienza in via Vasari per una lite, i poliziotti hanno riscontrato a suo carico il divieto di ritorno nel Comune di Trieste fino a dicembre 2021. E' stato denunciato per detta inosservanza.

Infine un un triestino, M.G., di 52 anni, nel parco Globojner, ha minacciato con un coltello un uomo danneggiandogli il cellulare. E' stato denunciato per minacce e violenza privata e per il possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.

Zuppa fredda di barbabietola, arancia e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi