Contenuto riservato agli abbonati

Trieste, cercasi fornitore di corone d’alloro e fiori

La deposizione di una corona d’alloro alla Risiera di San Sabba nel 2019

Il Municipio offre 7.800 euro per due anni di commemorazioni. Nel biennio 2016-2018 si spesero oltre 12 mila euro

A Trieste non mancano le commemorazioni. E neppure scarseggiano le cerimonie. Nella città, che ha consumato più storia del Novecento di quanto ne abbia prodotta, non si contano le corone e i mazzi di fiori da deporre nel corso dell’anno. Una corona d’alloro via l’altra tra giornate della memoria e giorni del ricordo. Trieste è disseminata di monumenti, memoriali, lapidi e cippi commemorativi.

È ovvio quindi che un’amministrazione comunale non si faccia trovare impreparata e cerchi sul mercato la fornitura più conveniente di corone d’alloro e mazzi di fiori. Il 23 aprile, due giorni prima della Festa della Liberazione e in piena emergenza coronavirus, l’amministrazione ha indetto una procedura di acquisto in economia per la fornitura di corone d’alloro e mazzi di fiori per cerimonie commemorative dal primo luglio prossimo al 30 giugno 2022. Due anni di fornitura per una spesa presunta di 7.800 euro così ripartita: 2.530 quest’anno, 2.840 nel 2021 e 1.430 nel 2022. «Tra i numerosi compiti che il gabinetto del sindaco è chiamato ad assolvere - si legge nella determina comunale - vi è anche quello di allestire o supportare le cerimonie commemorative sia a carattere nazionale che locale per le quali è necessario disporre di corone d’alloro e mazzi di fiori, in base alla natura e al luogo delle cerimonie stesse». L’attuale affidamento scade a fine giugno e quindi era necessario muoversi per tempo. La fornitura, si spiega, «è caratterizzata da elevata ripetitività, non ha un rilevante contenuto tecnologico e non ha carattere innovativo» e «quindi l’aggiudicazione avverrà a favore del concorrente che avrà offerto il prezzo più basso, facendo riferimento alla graduatoria automatica fornita dal sistema del Mercato elettronico della Pubblica amministrazione di Consip». Basta anche una sola offerta.


Non è una procedura facile visto che la cifra ipotizzata risente della spending review di questi ultimi anni. Nel 2018, in una gara analoga (13.968 euro offerti per la fornitura di corone d’alloro e mazzi di fiori dal 1° luglio 2018 al 30 giugno 2021), arrivò una sola offerta, quella della ditta Allgreen di Trieste. La fornitura non venne aggiudicata in quanto l’offerta prevedeva aumenti medi di prezzo per le corone d’alloro e i mazzi di fiori di oltre il 250% rispetto al fornitore precedente. Nel biennio 2016-2018 il Comune di Trieste spese 12.727 euro per corone d’alloro e mazzi di fiori. —


 

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi