Contenuto riservato agli abbonati

Strage di Bleiburg, messa in Bosnia. La Chiesa cattolica nel mirino

Una delle celebrazioni tenute negli anni scorsi a Bleiburg

Niente rito in Austria per Covid-19, polemiche sull’annunciata celebrazione in cattedrale a Sarajevo

BELGRADO Le controverse commemorazioni che ogni anno si tengono in Austria saltano a causa della pandemia di coronavirus. Ma slittano nel cuore dei Balcani, provocando enormi polemiche, locali e internazionali. Polemiche relative al coinvolgimento di alte sfere della Chiesa cattolica in Bosnia-Erzegovina nel celebrare una messa in ricordo dei fatti di Bleiburg, il massacro compiuto nel 1945 di alcune migliaia di collaborazionisti e di truppe ustascia, molti con le famiglie al seguito, per mano delle truppe partigiane jugoslave.

Le commemorazioni di Bleiburg, ogni anno, puntualmente si trasformano anche in un’adunata di nostalgici ustascia e sostenitori dell’ultradestra.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, entrano i primi camion al Porto

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi