Contenuto riservato agli abbonati

Coronavirus, l’isola di Brazza va verso la quarantena

Dopo il focolaio di Covid-19 verificatosi a Neresi. Contagiate 22 persone che risultano asintomatiche. La fuga a Spalato

SPALATO Un'isola sotto chiave. È quanto potrebbe essere deciso prossimamente nei riguardi di Brazza, diventata il peggiore focolaio di coronavirus in Dalmazia e nel resto del Paese.

L'emergenza è scattata dopo che in poche ore si è appurato che ben 22 isolani, residenti a Neresi (Nerežišca) hanno contratto il Covid-19, persone con un comune denominatore: nei giorni scorsi avevano fatto visita ad un uomo tornato dal Centro clinico–ospedaliero di Spalato, dove era stato ricoverato dall'11 al 17 aprile per problemi cardiaci.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi