Muggia, pizzicato mentre ruba in una casa, arrestato

Un sessantenne triestino pluripregiudicato è stato colto in flagranza mentre rovistava nell'abitazione di un anziano grazie alla segnalazione di un vicino 

MUGGIA  Tutto è cominciato alle 9 del mattino, oggi, mercoledì 6 giugno, con le urla del vicino di casa. Chi le ha sentite ha subito chiamato il 112. La squadra volante si precipita nell'abitazione sorprendendo un 60enne triestino, pluripregiudicato e per questo già noto alle forze dell'ordine, intento a rubare. L'uomo, R.V. le sue iniziali, dopo essersi intrufolato da una finestra della casa lasciata aperta sul retro, si è messo a rovistare fra gli oggetti di valore del proprietario di casa. Ma quest'ultimo, un anziano ultrassettantenne, accortosi dell'intrusione, si è messo a urlare talmente forte da essere sentito dal vicino di casa.

Gli agenti della squadra volante del Commissariato di Muggia, coordinati dal questore Michele Vecchiet, hanno immobilizzato il pluripregiudicato, l'hanno arrestato in flagranza di reato e portato direttamente al Coroneo. Gli hanno pure fatto due multe: la prima, di 400 euro, per il mancato rispetto delle disposizioni anti-Covid, la seconda per aver parcheggiato il suo furgone alla fermata del bus. 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi