Contenuto riservato agli abbonati

Coronavirus, in Fvg scatta il piano bis da quasi 50 milioni per dare ossigeno a bar, negozi e b&b

Giunta in aiuto alle categorie economiche con contributi a fondo perduto e sconti fiscali. Fedriga: «Pieno sostegno»

TRIESTE La giunta regionale aggiunge ulteriori misure a sostegno dell’economia del Friuli Venezia Giulia affossata dalle conseguenze del coronavirus. Ai 164 milioni di stanziamenti stimati una settimana fa, si aggiunge ora un piano da circa 50 milioni.



Nei giorni in cui commercio, turismo e artigianato si ritrovano nell’agenda della fase 2 agli ultimi posti, con la possibilità di riaprire non prima del 18 maggio per i negozi e del 1 giugno per bar, ristoranti e servizi alla persona, gli assessori alle Attività produttive Sergio Bini e alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti agiscono...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi