Trieste, Acegas pronta a 20 giorni di scavi. Via Canal Piccolo chiusa da mercoledì 22 aprile

Acegas segnala l'avvio dei lavori in piazza Tommaseo verso corso Italia

Traffico dirottato tra via Roma e via Mercato vecchio. Bus: modificate le linee 4, 11, 18, 23, 25 e 30

TRIESTE Un’irrefrenabile AcegasApsAmga, spalleggiata dal Comune, approfitta di una circolazione veicolare ancora dormiente a causa dell’emergenza sanitaria e apre trincee a tutto spiano in strade altrimenti inespugnabili.

Nelle puntate precedenti abbiamo passato in rassegna Rive e Barriera Vecchia, da domani mercoledì 22 un nuovo avvincente capitolo scritto da Mari & Mazzaroli che, su committenza di AcegasApsAmga, scaverà uno dei punti più delicati del traffico nell’area centrale. Pala e piccone protagonisti in via Canal Piccolo, il breve ma frequentato tratto che congiunge piazza Tommaseo con piazza della Borsa. Tradotto: dalle Rive a corso Italia.

Trieste, via ai lavori in Corso Italia



Un intervento che durerà venti giorni e che si collega con il cantiere aperto all’angolo tra via Roma e - appunto - corso Italia. Di conseguenza divieti di sosta e - soprattutto - divieti di transito. I non molti automobilisti di questa sfortunata stagione sono avvertiti: non potranno più imboccare il senso unico che fiancheggia la Camera di commercio, ma dovranno “aggirarlo”.

Due le possibilità: utilizzare gli affluenti in via Roma (via Torrebianca e via Milano) oppure optare per via Mercato vecchio, serpeggiare verso via Teatro romano e sbucare in largo Riborgo che conduce in corso Italia dalla parte dell’edicola, sotto la vecchia sede del Banco di Napoli.

Attenzione anche per l’utenza del trasporto pubblico, perché vi sono alcune modifiche concordate con Trieste Trasporti. La “4”, che faceva capolinea in piazza Tommaseo, lo sposta in via Filzi angolo via Rossini. La “11” trasloca il capolinea da piazza della Borsa in corso Italia (galleria Rossoni). La “18” mantiene il capolinea in corso Italia ma lo avvicina a piazza Benco. Le linee “23”, “25”, “30” saltano la fermata in piazza della Borsa.

Barba & capelli - annuncia l’utility del territorio illustrando le ragioni dell’opera - perchè, alle originarie motivazioni riqualificative della «vetusta» rete elettrica vulnerata da un guasto,si aggiungono quattro nuovi allacci fognari e quattro nuovi allacci idrici.

Per farla breve, cogliendo l’opportunità di spaccare impunemente Canal Piccolo, AcegasApsAmga con una fava cattura tre piccioni: poserà 100 metri di cavi “freschi” a bassa tensione in luogo degli attuali a costante rischio di blackout; migliorerà il deflusso delle acque piovane, che trasformavano Canal Piccolo in Canal Grande; eviterà rotture e perdite della rete idrica.

Attorno alla zona in questione, le utenze elettriche sono un centinaio, con una forte incidenza di esercizi commerciali e studi professionali afflitti dal frequente venir meno della corrente.—

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi