Contenuto riservato agli abbonati

Maxi code di Tir a Sant’Andrea, ma non si misura più la febbre

Stop ai controlli della croce rossa slovena  

GORIZIA. Il personale della Croce rossa slovena non effettua più la misurazione della temperatura agli automobilisti e ai camionisti che entrano nel Paese confinante. È questo il provvedimento entrato in vigore nelle ultime ore in Slovenia e che ha ovvie conseguenze anche per Gorizia e Trieste. In 35 giorni, i 27 operatori sanitari volontari avevano effettuato 25.600 misurazioni. Rimane però la Polizia slovena ad effettuare i controlli in “entrata” ai passaggi di Sant’Andrea e Fernetti, gli unici rimasti aperti, oltre ad alcuni passaggi minori per i lavoratori agricoli.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

A Roma il primo ReWriters festival, Gazzè: "È come mettere ordine in una stanza prima di riarredarla"

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi