Rapinò un supermercato a Varese, arrestata a Gorizia

Controlli lungo l'autostrada

La Polizia di frontiera ha fermato una 27enne che proveniva dalla Slovenia in auto. E' una rumena condotta al carcere del Coroneo a Trieste

GORIZIA. La Polizia di Stato, nella fattispecie il settore della Polizia di Frontiera di Gorizia, quotidianamente impegnato nell’attività di controllo di retrovalico e ora anche nello svolgimento di mirati servizi diretti al contenimento del contagio da Covid-19, ha controllato e successivamente tratto in arresto una cittadina rumena, appena rientrata sul territorio nazionale dalla vicina Slovenia.
La ventiseienne, di cui non sono state fornite né generalità né iniziali, viaggiava a bordo di un’autovettura con targa rumena insieme ad altri suoi connazionali. È risultata essere destinataria di un decreto di fermo di indiziato di delitto con ordine di carcerazione per rapina, emesso dalla procura della repubblica di Varese.
Alla donna, infatti, viene contestato di aver sottratto, alcuni mesi fa, diversi beni da un supermercato in provincia di Varese e di aver minacciato e aggredito i commessi per guadagnarsi la fuga.

La cittadina rumena al termine delle procedure è stata associata al carcere Coroneo di Trieste, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi