Contenuto riservato agli abbonati

Gorizia, esce dall’ospedale e precipita nell’Isonzo. Un carabiniere si tuffa dalla riva e lo salva

Allarme lanciato dagli operai di un cantiere. L’uomo era stato da poco dimesso: si è aggrappato ai rami nell’acqua gelida

GORIZIA Appena dimesso dall’ospedale, ancora in stato confusionale, finisce nelle fredde acque dell’Isonzo precipitando dal ponte di Piuma.

L’allarme lanciato da un gruppo di operai che stava lavorando nelle immediate vicinanze e la prontezza di un carabiniere hanno però permesso di salvare la vita a un goriziano di mezza età, protagonista dell’episodio che nel primo pomeriggio di ieri ha tenuto a lungo con il fiato sospeso i suoi famigliari, i soccorritori e molti residenti tra le vie don Bosco, Torriani, dei Cordaioli e Ponte del Torrione, dove si incontrano i quartieri di Montesanto, Straccis e Piuma, nella zona nord della città.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/9, Castelli: "Ecco quanto metteremo contro il caro bollette e i ristori in arrivo"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi