La pensione arriva a casa grazie ai carabinieri: aiutata la prima anziana a Trieste

Al via l'iniziativa tra Poste Italiane e Arma dei carabinieri. A chiedere l'aiuto dei militari è stata un'anziana residente in via Flavia

TRIESTE E' partita anche a Trieste l'iniziativa nata dall’accordo siglato tra Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri per favorire le persone anziane ultra 75enni che non sono titolari di conto corrente o libretto postale e non hanno la possibilità di recarsi all’ufficio postale per ritirare la pensione.

La consegna della pensione da parte dei carabinieri (Lasorte)

Oggi, infatti, a Trieste c’è stato il primo caso di soccorso: un’anziana signora residente in via Flavia, saputo dell’accordo grazie alla pubblicità, ha chiamato i carabinieri della Stazione di Borgo San Sergio per essere aiutata nel ritiro della propria pensione.

I militari dell’Arma si sono immediatamente mossi, andando a casa dell’anziana signora per ricevere la prevista delega per quella sola operazione, per poi recarsi all’ufficio postale di competenza a ritirare il denaro, che le è stato prontamente consegnato.

"È un servizio per il cittadino che ci rende particolarmente orgogliosi - si legge in una nota dell'Arma -, tanto più per il momento difficile e per la fascia della popolazione a cui è rivolto".

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi