Contenuto riservato agli abbonati

Generali, nel 2019 il Ceo Donnet incassa compensi per 6 milioni

Al presidente Galateri 1,076 milioni di euro. In tutto top manager e consiglieri hanno percepito circa 40 milioni. I fondi presentano una lista per l’assemblea

MILANO. Oltre 6 milioni di euro. Sono le spettanze di Philippe Donnet, group ceo di Generali, per i risultati ottenuti nel corso del 2019. Anno che per il Leone di Trieste si è chiuso con i principali indicatori in crescita. In particolare, dalla Relazione sulla remunerazione pubblicata sul sito Internet della compagnia, emerge che il top manager francese ha ricevuto un emolumento fisso di 1,595 milioni, un variabile (bonus e altri incentivi) di 2,67 milioni e altri benefici non monetari per 251mila euro.

A queste somme il documento della compagnia aggiunge i compensi in azioni, valutati a fair value, “attribuibili o potenzialmente attribuibili in futuro per la parte di competenza del 2019 e pari a 1,63 milioni.

Video del giorno

Bari, rimorchiatore affonda al largo della costa pugliese: le operazioni di soccorso

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi