Contenuto riservato agli abbonati

«Minori abusate, si condanni il maestro»

Il tribunale di Udine

Chiesti 4 anni e 8 mesi per l’insegnante di equitazione accusato di violenza sessuale su 2 allieve di cui una 13enne triestina

TRIESTE Mentre era agli arresti domiciliari, aveva ammesso le proprie responsabilità e il suo atteggiamento collaborativo gli era valso il via libera a recarsi quantomeno al lavoro. Ma l’altro giorno, durante la discussione del processo celebrato in abbreviato davanti al gup di Udine, il suo difensore ha ritrattato: la confessione che il maestro di equitazione accusato di violenza sessuale ai danni di due allieve minorenni aveva reso qualche mese prima – ha spiegato l’avvocato Massimo Cescutti, che lo assiste insieme al collega Gianfranco Angelilli – serviva soltanto a permettergli di tornare alla sua azienda agricola e guadagnare quanto necessario a risarcire i danni a entrambe.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Sci paralimpico, Mondiali: Martina Vozza in azione assieme alla guida Ylenia Sabidussi

La guida allo shopping del Gruppo Gedi