Contenuto riservato agli abbonati

Science&TheCity Young: antipasto Esof

Il programma di Science&The City Young

Da giovedì 19 marzo un ciclo di 3 talk show organizzati da Icgeb col sostegno di Regione e UniTs e la “vetrina” de Il Piccolo

TRIESTE La scienza ritorna protagonista sul palco del teatro Miela, con un’iniziativa la cui formula è rivolta soprattutto ai giovani. S’intitola infatti Science&TheCity_Young il ciclo d’incontri su temi d’attualità scientifica organizzato dall’Icgeb con il sostegno della Regione, in collaborazione con l’Università di Trieste e con la media partnership de “Il Piccolo”. Gli incontri, organizzati e moderati da Serena Zacchigna, docente di Biologia molecolare di UniTs e direttrice del laboratorio Cardiovascular Biology dell’Icgeb, saranno strutturati in stile talk show, con un parterre d’esperti che si confronterà per 60 minuti su un tema d’attualità scientifica. Science&theCity_Young, che per stimolare il dibattito prevede la partecipazione sul palco di studenti di UniTs, sarà protagonista anche sui social e proporrà sondaggi istantanei al pubblico. Sono tre gli appuntamenti in programma per il primo ciclo dell’iniziativa, tutti a ingresso libero. Si terranno al teatro Miela alle 18, con relatori esperti nella ricerca biomedica che si confronteranno su temi di grande attualità, su cui la comunità scientifica continua incessantemente a lavorare e che hanno molto a che fare con le nostre scelte e i nostri stili di vita: i tumori, i vaccini, le malattie cardiovascolari.



L'inizio della manifestazione, inizialmente programmato per giovedì 5 marzo, è stato invece rinviato, in linea con le indicazioni regionali per l'emergenza Coronavirus, a giovedì 19 marzo. Si partirà con un appuntamento dedicato ai rischi delle sigarette elettroniche, sempre più popolari, soprattutto tra i giovani, ma, come segnala l’Oms, non completamente innocue. Se ne discuterà insieme a Roberto Boffi, responsabile della Pneumologia dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, e Giancarlo Sturloni, giornalista scientifico. Il ciclo proseguirà giovedì 2 aprile con l’incontro "Mordi e fuggi, l’elisir di lunga vita”, che si concentrerà sul ruolo dell’alimentazione e dell’attività fisica nella prevenzione di molte malattie: ne parleranno Michela Zanetti di UniTs, e due esponenti di Allianz Pallacanestro Trieste, Andrea Pecile e Lorenzo Giannetti.

Infine è ipotizzato per giovedì 14 maggio (ma si consiglia di verificare sul sitohttps://www.icgeb.org/icgeb-science-the-city-young-2/) l’ultimo appuntamento del ciclo: “Tumori contagiosi, vaccinarsi si può”, centrato sul legame tra virus e tumori e su possibili vaccini. Se ne discuterà con Marcello Pinti, professore associato di patologia generale all’Università di Modena e Reggio Emilia, per una panoramica sulle infezioni virali correlate allo sviluppo di tumori. Quindi ci si focalizzerà sul tema del Papillomavirus umano (Hpv) insieme a Paola Massimi, ricercatrice del laboratorio di Tumour Virology e collaboratrice del direttore generale dell’Icgeb Lawrence Banks - tra i massimi esperti internazionali di questo virus - e a Bruna Marini e Rudy Ippodrino, soci fondatori di Ulisse BioMed, start-up che sviluppa soluzioni diagnostiche per le infezioni virali. La successiva serie di Science&theCity, prevista in occasione di Esof, vedrà tornare sul palco Mauro Giacca, ex direttore dell’Icgeb oggi docente al King's College di Londra, e altri esperti internazionali. —


 

Video del giorno

Trieste, fiamme sul tetto di un palazzo in viale d'Annunzio

Frittata con farina di ceci e zucchine

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi