Contenuto riservato agli abbonati

Nuovo hotel in largo Panfili, gestione affidata a Marriott

Uno scorcio di largo Panfili dove si notano la facciata neogotica della Chiesa evangelica, la sede del Carducci-Alighieri, di fronte l’ex palazzo dell’Intendenza di finanza realizzato alla fine dell’Ottocento su disegno di Friedrich Setz.

Il brand americano, presente a Portopiccolo, in netto vantaggio tra le 24 catene interessate all’ex Intendenza. Il cantiere di riconversione non prima dell’estate

TRIESTE. Era una delle prime ipotesi a circolare e adesso sembra essere, secondo fonti ufficiose, in dirittura d’arrivo: a gestire il futuro albergo a “4 stelle”, che sorgerà dalla riqualificazione dell’ex palazzo dell’Intendenza di finanza in largo Panfili, sarà Marriott, uno dei più famosi marchi della hotellerie internazionale.

I proprietari del grande stabile costruito a fine Ottocento, i fratelli italo-austriaci Franz Christian e Paolo Zotti detentori dei due terzi di BZ Hotels, avevano affidato a Ernst & Young il compito di scremare le candidature alla conduzione di quello che sarà il più grande “4 stelle” del Friuli Venezia Giulia, con una previsione di perlomeno 150 stanze.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Elezione del presidente della Repubblica, prima votazione per il Quirinale a Montecitorio: diretta

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi