Il benessere risiede a Capriva del Friuli Gorizia si piazza a metà classifica

I dati del Ministero dell’Economia fotografano la situazione San Floriano chiude la classifica, Monfalcone è ventesima



Dove risiedono i più ricchi nell’Isontino? A Capriva del Friuli, paese di 1.700 anime. Mediamente, nel 2018, hanno dichiarato 23.636 euro: sopravanzano Gradisca d’Isonzo (con 21.508 euro di reddito medio imponibile) e Turriaco (21.353). E dove troviamo, invece, i più benestanti in regione? A Moruzzo, ridente località di 2.400 abitanti in provincia di Udine dove l’imponibile medio raggiunge, addirittura, quota 27.447 euro.


A scattare una fotografia delle dichiarazioni dei redditi del 2018 e l’Ires Fvg che ha rielaborato i dati ufficiali del ministero dell’Economia e delle Finanze. A livello provinciale, Trieste presenta il valore più elevato, ossia un dato medio pari a 22.720 euro, mentre l’Isontino conferma tutte le sue difficoltà economiche e registra quello più basso (20.132 euro). Trieste risulta anche l’ottava provincia a livello nazionale e la seconda del Triveneto dopo Bolzano (mentre l’anno scorso era prima).

Tornando ai Comuni del Goriziano, la domanda nasce spontanea. Come si motiva l’exploit di Capriva del Friuli? È vera gloria? Intanto, nei garage non ci sono certamente Ferrari o ammiraglie di lusso ma ci sono tanti liberi professionisti, qualche produttore vitivinicolo e persone dallo stipendio evidentemente remunerativo che stanno bene. Vero è anche che ci sono famiglie in grave difficoltà, che non arrivano a fine mese e che sono costrette (loro malgrado) a chiedere aiuto ad enti caritatevoli o alla parrocchia. Insomma, una realtà composita come in tutta la provincia, in tutta la regione, in tutta Italia. E allora torna in ballo la famosa “media del pollo”. Di fatto il componimento di Trilussa non fa altro che affermare che se qualcuno mangia due polli, e qualcun altro no, in media hanno mangiato un pollo a testa, anche se di fatto sappiamo che uno non ne ha ingerito nemmeno un minima porzione. Quindi, è gloria a metà.

E Gorizia? Come si piazza nella classifica dei redditi? È a metà: dodicesima su 25 municipalità. E ciò è una prova tangibile che il capoluogo di provincia sta soffrendo, forse più di altre località isontine, il peso della crisi e l’assenza di un tessuto industriale degno di questo nome. Mediamente, i goriziani hanno dichiarato al Fisco 20.170 euro nel 2018. Monfalcone, se possibile, sta ancora peggio in quanto si posizione al ventesimo posto con 19.499 euro di reddito medio imponibile.

Chi sta peggio? In questo caso, non è una novità perché si tratta di una conferma rispetto alle precedenti rilevazioni. Sono i residenti di San Floriano del Collio che hanno dichiarato 13.627 euro di reddito imponibile pro capite. —



Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi