Patuanelli: "Non ho alcuna ambizione a fare il capo del M5s"

Il ministro Patuanelli all'Università di Trieste (Bruni)

Il ministro allo Sviluppo economico ha voluto mettere la parola fine ai retroscena che lo riguardano. L'intervento a margine della cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico dell'Università di Trieste

TRIESTE  «Lo dico chiaramente, non ho nessuna ambizione a fare il capo politico del Movimento 5 Stelle in futuro e non ho nessuna ambizione a fare il capo delegazione adesso all'interno di questo governo». Lo ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, oggi a Trieste in occasione della cerimonia inaugurale dell’anno accademico 2019/20 in piazzale Europa.

«Fare il ministro dello Sviluppo economico - ha proseguito Patuanelli - è un impegno quotidiano da 17 ore circa». E «credo che ci siano persone molto capaci che potranno avere questi due ruoli», ha poi precisato Patuanelli, sottolineando: «Questo per mettere la parola fine a tutti i retroscena su tensioni o trame che non esistono. Per me - rincara - il Movimento 5 Stelle viene prima di qualsiasi cosa, prima di qualsiasi personalismo, prima di qualsiasi dinamica che spesso viene ricostruita e che non corrisponde alla realtà delle cose. Il M5s è una famiglia».

Durante la cerimonia si terrà il conferimento della laurea honoris causa in Diplomazia e cooperazione internazionale a Tatiana e Andra Bucci, superstiti e testimoni attive della memoria dell’Olocausto. La cerimonia si aprirà con il saluto e la relazione del rettore Roberto Di Lenarda, cui seguirà la formula di rito di apertura dell’anno accademico 2019-2020. 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi