Cpr di Gradisca, la sorella del migrante morto: «Venerdì ci siamo sentiti. Mio fratello stava male. Com’è potuto morire lì?»

Parla la parente del georgiano recluso al centro e deceduto in circostanze misteriose: «Ha detto che gli davano molti farmaci eppure era in salute. Ora vogliamo verità»

Pasta con canocchie, mandorle e limone

Casa di Vita